Una casa pulita ed ordinata: raccogliamo la sfida!

Mantenere la casa pulita ed in ordine al giorno d’oggi può essere una vera sfida. Con la vita frenetica e stressante che che conduciamo, il tempo per le faccende domestiche sembra non bastare mai.

Eppure, a tutti piacerebbe avere una casa sempre in tiro. Come possiamo riuscire in questo obiettivo senza stressarci eccessivamente?

Innanzitutto è importante chiedere la collaborazione di tutti in famiglia. Solitamente, in una casa, il lavoro “sporco” spetta alla mamma, che viene relegata al ruolo di Cenerentola domestica. Se ognuno facesse la propria parte anche solo nell’evitare di creare disordine, il lavoro risulterebbe per lei molto più semplice.

E’ giusto quindi responsabilizzare tutti i membri della famiglia evidenziando l’importanza di mantenere l’ordine e la pulizia.

Pensiamo ai benefici. Innanzitutto per la nostra salute. Un ambiente sporco può essere terreno fertile per microorganismi o insetti dannosi per l’uomo. Oppure pensiamo a quante volte abbiamo provato la frustrazione di non riuscire a trovare le chiavi, il portafoglio o qualsiasi altro oggetto di cui avevamo bisogno, a causa del disordine.

Inoltre non dovremo più preoccuparci di accogliere ospiti inattesi e provare l’imbarazzo di doversi giustificare per lo stato in cui versa la nostra casa.

Passiamo all’azione

Una volta evidenziati i benefici, bisogna passare all’azione. Il detto, prevenire è meglio che curare si applica anche alle faccende domestiche. Ognuno può fare la sua parte per non CREARE disordine o sporco. Questo presuppone rifarsi il letto, mettere subito al loro posto i propri indumenti e pulire quando si sporca, immediatamente quando questo succede.

Lodiamo i nostri figli ogni qual volta fanno questo. Presto, per loro diventerà un’abitudine. Si sentiranno dei collaboratori e non i principi della casa.

Stabiliamo quali sono le faccende o i lavori che bisogna fare in funzione della frequenza con cui vanno eseguiti: giornaliera, settimanale, mensile, semestrale ed annuale.

Fatto questo, stabiliamo chi si occuperà di queste cose. Ad esempio, chi avrà il compito di pulire le finestre una volta a settimana? Chi pulirà il bagno, o chi spolvererà?

Naturalmente, dopo un periodo di tempo, si possono anche scambiare i ruoli.

Per risparmiare tempo, molti si affidano ad elettrodomestici di ultima generazione che svolgono il lavoro in maniera più efficace ed in poco tempo. In base alla conformazione ed alla grandezza della casa potremo scegliere la migliore aspirapolvere o il miglior lavapavimenti per noi.

Da non trascurare è la parte esterna della casa. Spesso le persone si fanno un’idea del nostro concetto di pulizia e di ordine, dando un’occhiata ai nostri spazi verdi. Nel periodo primaverile, si sa, la natura si risveglia, ed in poco tempo le erbacce possono prendere il sopravvento.

Anche in questo caso, l’importante sarà identificare i lavori da fare e pianificarli. Cosa dà l’impressione di trascuratezza al nostro spazio verde? Si accumulano le foglie per terra? Ci sono molte erbacce? La nostra siepe ha bisogno di essere tagliata?

Con l’aiuto di tutti, rendere la propria casa un ambiente gradevole per noi e per gli altri non sarà un’impresa impossibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *