Related Articles

11 Comments

  1. 1

    virgola nizota

    sono senza parole,senza fiato,mi sta per venire un mancamento…….ma cosa si puo fare?

  2. 2

    elio cosentino

    Sono d’accordo sull’analisi,le nuove notizie non mi sorprendono anzi confermano tante altre notizie pervenutemi da tempo da più
    parti dall’estero e dall’italia.sono perplesso sulla strategia da seguire.l’attacco del finanz-capitalismo per ridurre i popoli ad una nuova condizione di schiavitù fisica e psitica è in una fase avanzata.lo stato della coscienza popolare e solo agli albori e solo presso alcuni popoli.la strategia proposta non può che avere tempi lunghissimi,nel frattempo saremo ritornati al medio evo.Dobbiamo
    sperare che i nuovi dei dell’Olimpo bisticcino fra loro aprendo così dei varchi all’azione delle nuove avanguardie che dovranno
    perseguire il CAOS,dal quale la forza dei numeri potrà imporre una via alternativa totale all’attuale situazione.Non è possibile
    democratizzare l’attuale forma di potere dell’oligarchia dominante.bisogna tendere a rompere tutto poi si vedrà o vedranno
    quelli che avranno condotto al caos.oggi non è possibile porsi il problema del dopo,ma solo di riuscire ad abbattere il potere’degli
    dei dell’Olimpo’,prima che loro non distruggano tutti i popoli,anche perchè con la tecnologia esistente,non hanno più necessità di
    schiavi,alcune volte eruditi e perciò pericolosi.Non credo che sia l’età a farmi arrivare a queste conclusioni.da più di venti anni
    ho maturato questi pensieri.comunque sono a disposizione per organizzare l’alternativa,che oggi deve identificarsi nella lotta aperta e senza esclusione di colpi all’attuale sistema dominante di potere nel mondo.

  3. 3

    Verde Speranza

    E’ bello invece sapere che a livello ufficiale qualcosa si è mosso, sarà insabbiato, infangato, nascosto come avviene da moltissimo tempo, ma se anche su Repubblica passa un articolo che ci racconta di Borghezio che cerca di entrare ad una riunione di Bilderberg e ne viene scacciato, allora forse c’è la speranza che tutto questo diventi una realtà nella testa della gente e non più solo una teoria complottistica.
    Detto ciò, vi posso dire che c’è chi da molto tempo è a conoscenza di tutto questo e che ha pensato ad una possibile soluzione. Vi consiglio di dare un’occhiata al sito di zeitgeist, guardare qualche video, pensare alle soluzioni proposte. Ti ridà speranza.

  4. 4

    valter paron

    GRAZIE GIULIETTO COME SEMPRE QUELLO CHE TU CI DICEVI SI AVVERA(PURTROPPO )ORA ABBIAMO LE PROVE CONCRETE DI COSA HANNO FATTO QUESTI CRIMINALI E COSA STANNO FACENDO TUTTOGGI.MA NON MI STUPISCO DI QUESTO,QUELLO CHE MI INTERESSA E’ INVECE QUELLO CHE FAREMO NOI,PERCHE’ ORMAI E’ CHIARO A TUTTI,SIAMO IN GUERRA IL NEMICO CI STA CIRCONDANDO,SONO POCHI MA FORTI PERCHE’ HANNO IN MANO TUTTE LE ISTITUZIONI,MA NOI SIAMO IN TANTI BASTA CHE LA SMETTIAMO CON LA FILOSOFIA POLITICA E SCENDIAMO IN CAMPO,PRIMA LO FACCIAMO (PACIFICAMENTE)MEGLIO E’.ALTRIMENTI ARRIVERA’ IL GIORNO CHE PER AVERE I NOSTRI DIRITTI DOVREMO PRENDERE LE ARMI.E SE SUCCEDE QUESTO, SAPPIAMO POI COME VA A FINIRE.GRAZIE

  5. 5

    shewantsrevange

    Noi siamo quelli che dovranno condurre al caos il sistema.
    La generazione lasciata senza scampo. La generazione no future, la mia.
    Di tempo non ne abbiamo abbastanza, per riconciliare la vita ad un sistema coerente, per poterne poi beneficiare. Abbiamo da conservare la storia del mondo prima che venga del tutto riscritta.

  6. 6

    Vincenzo

    Per tutti gli interessati, è molto istruttivo anche guardare il documentario «History of Money: The Money Masters» (Parte 1 e Parte 2), che dura un totale di 3 ore (in lingua inglese).

  7. 7

    Solaria

    @virgola : aggregarsi. Siete a conoscenza di ciò che è accaduto al PM di Roma Paolo Ferraro perchè durante le sue indagini per un omicidio ha alzato il coperchio del vaso di Pandora? Hanno tentato di ricoverarlo con un T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio) non ci sono riusciti e lo hanno sospeso per 4 mesi dal suo incarico. Lui, di sinistra, sta girando l’Italia per far sapere tutta questa storia prima che lo “suicidino” e questo lo fa con tutti coloro che vogliono sapere la verità, di destra e di sinistra (anche lui è perfettamente d’accordo che sono due categorie che non hanno più un gran senso).
    Quando ti avvicini alla realtà, tutto il mainstream è unito per trattarti da paranoico maniacale, complottista o psicotico, a scelta.
    Nemmeno i suoi ex-amici del manifesto e dell’unità l’hanno potuto aiutare, ordini dall’alto, silenzio stampa, è pazzo etc etc.
    cercate nella rete Paolo Ferraro
    per esempio: http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/06/prima-che-il-pm-paolo-ferraro-venga.html

  8. 8

    Gregorio

    Capisco il diabolico giro, ma mi chiedo perchè fare la strada piu lunga (vendere mutui assurdi, creare il derivato, piazzarlo..) quando invece quelle stresse banche attraverso le loro controllate (bce e federal reserve) possono farsi accreditare dal nulla tutte le cifre che vogliono?
    Allora non forse il soldi non sono il fine, ma il vero fine potrebbe essere tenere costantemente sopra un filo paesi e governi: alla fine, potere!

  9. 9

    nienteecomesembra

    ????D’accordo con alcuni complottisti nel trarre le sue conclusioni .
    Il mondo sta diventando complicatissimo.

    http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/giulietto-chiesa-e-un-agente-del-nuovo.html

  10. 10

    luigi ragonese

    Vorrei portare alla Vostra conoscenza un importante lavoro raccolto nel libro “LA PALABRA DE LOS MUERTOS” del noto internazionale giudice della Corte Suprema Argentina, E.R.Zaffaroni. In questi giorni ci si può collegare con Pagina12.com.ar, e aggiornarsi con il proprio supplemento intitolato “La Cuestion Criminal” dello stesso Zaffaroni. Un valido vademucum per molte delle problematiche contemporanee. Grazie e buone letture.
    Un cordiale saluto, Vostro Luigi Ragonese

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 ALTERNATIVA Politica | Tutti i diritti riservati | Website developed by David Bonelli.