I ritiri spirituali rappresentano esperienze che vanno oltre i soggiorni, i momenti di riposo e di isolamento dalle grandi città in cerca di relax e distensione. I ritiri spirituali offrono uno spazio di condivisione, di incontro e di recupero mentale, attraverso un cammino fatto di silenzio, preghiera e riposo. Pensate che il ritiro spirituale è la risposta migliore a chi si chiede come fare networking a Roma . Un ritiro spirituale può avere importanti benefici sulla salute psico – fisica di una persona e sono molti i motivi per cui ciascuno dovrebbe vivere un ritiro spirituale almeno una volta nella sua vita. I ritiri spirituali sono un’ottima opportunità per mettere da parte la nostra vita quotidiana, trovare uno spazio ideale per riassaporare la pace interiore e la tranquillità, lontano dal trambusto delle città, dallo stress del lavoro di ogni giorno e dai pensieri. Il ritiro spirituale permette un contatto diretto con il silenzio e la natura, favorendo la riflessione e la conoscenza di sé. Un ritiro spirituale è, quindi, un’ottima occasione per respirare aria fresca, ascoltare i suoni della natura, riconciliarsi con sé stessi e con il mondo circostante. Per organizzare ritiri e organizzare seminari pubblici è necessario rendersi qualche giorno di riposo dai ritmi pressanti e stressanti della vita di ogni giorno permette di uscire dalla routine quotidiana. Grazie ai ritiri, poi, è anche possibile staccarsi completamente dal cellulare, computer, social network, riscoprendo la bellezza della libertà da ogni forma di dipendenza. Attraverso un ritiro spirituale è possibile possiamo smettere di vivere in modo meccanico, così da riconnettersi con sé stessi e con il proprio io interiore. Mettendo da parte il mondo esterno e la routine quotidiana per qualche giorno attraverso l’esperienza di un ritiro spirituale, si noterà come i livelli di stress scendono e, con essi, l’ansia. La salute psico – fisica nel gioverà e i risultati saranno subito visibili. Infatti, un ritiro spirituale permette di ritrovare serenità e tranquillità; in questo modo, i livelli di cortisolo, un ormone rilasciato in risposta allo stress, diminuiscono, come si riducono gli stati di agitazione. Anche la pressione sanguigna tende a decrescere ed il cuore ritrova il giusto ritmo. Vivere l’esperienza di un ritiro spirituale consente di riflettere e vedere ogni problema da una diversa prospettiva. Le eventuali questioni che creano preoccupazioni non diventeranno il centro dei propri pensieri, perché attraverso un ritiro spirituale si vive anche una sorta di allontanamento metaforico da tutto ciò che crea tensioni e pensieri. Uscire dalla routine e dalla vita quotidiana, prendersi del tempo per un ritiro spirituale può aiutare ad apprezzare i pro e i contro della situazione che si vive, ad essere consapevoli di ciò che ci sta accadendo e a prendere decisioni migliori. L’esperienza di un ritiro spirituale aiuta a conoscere e a relazionarsi con il proprio ”Io Osservante“. Vivere l’esperienza di un ritiro spirituale permette di riscoprire la bellezza e l’importanza del rapporto con gli altri, di trascorrere del tempo con persone che si preoccupano di migliorare il proprio benessere psico – fisico. Consentono, dunque, di trascorrere momenti unici con persone che cercano la pace interiore. Infine, l’esperienza del ritiro spirituale offre l’opportunità di fare amicizia con le persone conosciute sul luogo e con cui è possibile tenersi in contatto, al rientro a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *