Quando si rende necessario investigare

Se siamo amanti dei film polizieschi e delle serie di spionaggio, probabilmente ci siamo fatti la nostra idea di investigatore privato. Cappotto lungo, camuffamento per non farsi riconoscere, lunghe ore di appostamento in macchina con macchina fotografica con mega obiettivo…

Benché questa visione della professione di investigatore privato sia un po’ romanzata, ben descrive alcune qualità che quest’ultimo deve avere, e cioè la capacità di passare inosservato, una buona dose di pazienza ed un kit comprensivo di attrezzatura adatta.

Ma in quali casi potremmo aver bisogno di ricorrere alle competenze di questo professionista?

Per rispondere a questa domanda potremmo iniziare spiegando la differenza sostanziale tra le due grandi categorie di investigatori: per privati e per aziende. 

Alla prima categoria si ricorre per ottenere delle prove, che possono consistere in foto, documentazioni o testimonianze, che possono essere utilizzate in tribunale per far valere i propri diritti, che sono stati lesi.

Un coniuge che sospetta del tradimento del partner spesso si avvale dei servizi offerti da un investigatore privato, tipo: https://investigazioniaziendali.agency
È sottinteso quanto la discrezione in questo lavoro sia essenziale. Ecco perché è necessario rivolgersi a professionisti, e non a detective improvvisati.

Un investigatore capace, infatti, dev’essere in grado di ottenere le informazioni necessarie sempre in modo legale. Questo può non essere sempre facile, visto che bisogna rispettare le leggi che tutelano, ad esempio, il diritto alla privacy.

Un investigatore superficiale potrebbe trovare prove valide ottenute in modo illegale, e questo le renderebbe inutilizzabili, aumentando solamente il senso di frustrazione della parte lesa.

Non essendo un lavoro convenzionale, le capacità di ogni professionista vengono a migliorarsi nel tempo. La sua capacità di adattarsi a situazioni nuove, il senso dell’istinto, quella di effettuare ricerche nei limiti consentiti dalla legge, sono tutte qualità essenziali per un investigatore di successo.

La figura dell’investigatore aziendale

Enti pubblici ed aziende possono ricorrere invece ai servizi di un investigatore aziendale. Il comportamento scorretto da parte di uno o più dipendenti può ledere in maniera seria la stabilità di un azienda.
Per poter effettuare un licenziamento per giusta causa ed eventualmente chiedere un risarcimento, sarà necessario anche in questo caso l’aiuto di un professionista.

I casi di comportamenti scorretti da parte dei dipendenti possono essere diversi. Uno dei più comuni è legato alle false malattie.

In questo caso, il dipendente che viene pagato perché comunica di avere una malattia, trascorre il suo tempo altrove, approfittando della situazione. L’INPS è l’istituto che solitamente deve approfondire la questione per valutare che il lavoratore sia effettivamente assente per giusta causa e che stia trascorrendo la convalescenza nel luogo indicato.

Anche trasmettere di nascosto informazioni private dell’azienda per cui si lavora ad un’azienda concorrente rappresenta un’azione perseguibile per legge e che può essere provata grazie all’aiuto di un investigatore aziendale. Viene chiamata infedeltà aziendale. 

I casi di infrazione da parte dei dipendenti possono essere più o meno gravi. Questa figura può divenire un collaboratore essenziale per mantenere alto il livello di efficienza e di motivazione all’interno della propria azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *