La CEV è in Europa la massima competizione europea per la pallavolo. Questa competizione inizia nel 1959 e ad oggi non si è mai interrotta. Vantano il maggior numero di trofei l’Italia e l’Unione sovietica. Nell’edizione 2019-2020, a causa della pandemia Covid, la competizione non viene assegnata.

Trento sconfitta da Nikola Grbic. Gli uomini di Grbic avevano già sconfitto il Civitanova. Visitate il sito 22bet italia.

Trento-Zaksa 1-3

Champions maschile in mano alla Polonia e così l’Italia non effettua il bis. Zaksa gioca una gara attenta ed è il giusto vincitore di questa finale. Toniutti in regia ha gestito perfettamente la gara, Kaczmarek con il suo ace lascia il Trento di stucco.

Lo Zaksa esce in partita alla distanza, recupera il break di svantaggio ed elimina il Civitanova ai quarti e in semifinale il Kazan. Nikola Grbic ha una squadra che oltre a difendere benissimo sbaglia pochissimo. Il Perugia sta cercando di portare in Italia Grbic, lui ha iniziato la sua carriera di allenatore proprio qui.

Primo e secondo set va ai polacchi, Semeniuk definito il nuovo astro della pallavolo polacca, mette a segno delle spettacolari battute. Michieletto, viene messo in campo, dal Trento ma nulla cambia. Lucarelli riesce a stento a tenere a galla la squadra.

Set terzo e quarto

Parte ancora in positivo la squadra di Lorenzetti ma lo Zaksa con il suo muro mette out Nimir e così il Trento si trova sempre più in difficoltà. Esce da questo tunnel grazie a Nimir e riesce ad accorciare le distanze con Giannelli.

Lo Zaksa però non vuole cedere, il Trento combatte punto a punto bruciandosi anche un paio di break. Il trionfo per lo Zaksa nel quarto set arriva con 28-26.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *