Se siete sicuri dell’imbattibilità della vostra squadra di calcio, dei risultati sportivi del vostro atleta o giocatore preferito non perdete l’occasione di scommettere, scegliendo quote alte e attinenti alla realtà. Il primo passo è quello di scegliere un bookmaker ricco di sport e discipline, una piattaforma online semplice da usare, divertente da frequentare, seria nelle regole e nei servizi che offre. Tra i migliori consigli e guide dedicate ai bookmaker vi consigliamo di leggere questa: Recensione Librabet. Parliamo della migliore piattaforma online estera che offre quote sportive, bonus di benvenuto e promozionali, giochi da casinò, tantissimi servizi per appassionati di betting e gambling online. La nostra guida prosegue spiegando come si sceglie una quota e come si fa una scommessa sportiva.

Cosa significa fare una scommessa sportiva?

Partiamo da una frase che sicuramente avrete pronunciato anche voi in conversazioni amichevoli di calcio o altri sport che seguite. Ad esempio, giorni prima da una partita di calcio potreste dire ad un amico “scommetto che la mia squadra questa volta vincerà” oppure “siamo troppo forte come squadra, scommetto che perderete almeno 2 a 0”. Quello “scommetto” indica un “sono sicuro che” sul risultato o sull’esito pronunciato nella frase. Nel betting online, quello scommetto che diventa una puntata di soldi e possiamo avanzare una frase così “scommetto almeno 10 euro che la mia squadra vincerà il campionato” oppure “vincerà al partita”.

Una scommessa sportiva che cos’è veramente?

La scommessa è un divertimento ma fa vincere e perdere soldi, tanto la legge la definisce “gioco ludico che prevede esborso di denaro su esito aleatorio per vincita o risultato non certo e probabile”. Possiamo definire la scommessa anche una competizione, perché le squadre sono due e se una ha tanti scommettitori che puntano sulla sua vittoria così accadrà anche all’altra. Il primo schema di scommessa più conosciuto e che troviamo anche nelle piattaforme online è 1×2 sulle partite. 1 sta per squadra in casa che vince, x sta per pareggio di entrambe, 2 sta per squadra ospite che vince.

Nei bookmaker online come nella realtà troverete quote di scommessa anche su esiti più precisi, ad esempio numero di sport, chi fa l’ultimo goal, chi fa il primo goal, quanti rigore, risultato esatto primo o secondo tempo e possiamo continuare all’infinito. Aggiungiamo anche gli handicap europeo o asiatico, dove non c’è tanto il calcolo e l’analisi sugli esiti ma sull’equilibrio e squilibrio delle squadre. Negli handicap così come altre scommesse sistemiche le due squadre partono da una quote molto simile che, possiamo dire, si annulla al momento del pareggio considerato, soprattutto nel conteggio asiatico, una vittoria o perdita a metà da rimborsare parzialmente.

Come si fa una scommessa sportiva in una piattaforma betting?

Innanzitutto, è bene precisare che le scommesse sportive sono solo per persone maggiorenni, comprese quelle su esports o virtuals. Il motivo è che il betting è considerato a tutti gli effetti gioco d’azzardo vietato ai minori d’età. Ne consegue che per giocare nelle piattaforme di betting è necessaria l’iscrizione e la scelta di un metodo di pagamento, ad esempio Visa, Mastercard, Postepay o portafogli digitali che serviranno a pagare le scommesse prima delle partite. Quando queste prime operazioni sono concluse e avete accesso ad una piattaforma online, scegliete una o più partite, i risultati che voi pensate possano realizzarsi e scommettete quanti soldi volete. Seguite bene le regole e le indicazioni del singolo bookmaker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *