I mesi freddi sono quelli in assoluto più adatti allo sport e a tutto ciò che bisogna fare per ritrovare la forma fisica, il proprio stato di allenamento fisico e il benessere. Quando i primi freddi si fanno sentire, infatti, il primo istinto umano è quello di muoversi per riuscire a riscaldare meglio il corpo che, reagendo allo stimolo, attiva il circolo sanguigno in maniera più efficiente e la sensazione che ne deriva è molto gradevole. Inoltre, non è presente alcun tipo di afa o calore fastidioso che potrebbe rendere la sudorazione eccessiva e rappresentare un pericolo per chi si appresta a fare dello sport, correre, camminare o fare altri tipi di movimento.

Inoltre, diciamoci la verità: oggi è tutto molto più i-tech e unendo l’utile al dilettevole, le produzioni tecnologiche si prestano sempre di più ad un supporto sportivo da parte di tali articoli. Il caso più eclatante è proprio quello dello smartwatch, un oggetto di tipo smart che è ben più di un semplice orologio e che, in modo utilitario, ha una struttura tale da stare a stretto contatto di chi lo indossa. Questo stretto contatto permette di monitorare tantissimi aspetti dell’attività sportiva in corso, così come lo stato di salute dello sportivo, come i battiti, la pressione e altri parametri simili. Infine, lo smartwatch non si rende utile solo durante l’attività sportiva ma può fornire informazioni sulla qualità del sonno, può essere un promemoria per lo stretching dopo aver passato troppo tempo seduti e ancora, diventa un piccolo cellulare quando quello vero si fa troppo ingombrante.

Le case di produzione i-tech di smartwatch ne sfornano tantissimi ogni giorno, con funzionalità sempre più avanzate e con fasce di prezzo estremamente variegate. Uno dei più discussi dell’ultimo periodo, nonché particolarmente venduto è C10 XPower, prodotto che ha entusiasmato tantissimi utenti del web, oltre ai blogger che si occupano di questi temi. A supporto di queste informazioni, è possibile visionare le opinioni su opengames.it. Ma perché di tanto successo? Vediamolo insieme.

C10 Xpower: il segreto del suo successo

Il primo aspetto che salta all’occhio è senz’altro il design. La rotta dell’eleganza è quella che più di tutte culmina in un successo commerciale straordinario. Una gran soddisfazione per i creator che compiono anni di sperimentazione tecnologica. Ma se l’estetica è senza ombra di dubbio la prima qualità che viene notata, è senz’altro gratificante sapere che gli acquirenti sembrano essere piuttosto soddisfatti dell’acquisto, al di là della sua classe. C10 Xpower è un total black con cinturino intercambiabile in silicone.

La scelta di questa tipologia di silicone è semplice: un materiale che non irriti la pelle è fondamentale, non solo perché esistono pelli particolarmente sensibili o con peli che potrebbero essere strappati dolorosamente con altri tipi di strutture, ma anche perché nell’attività fisica è quasi sempre prevista una sudorazione che espone la pelle alle irritazioni. C10Xpower ha riscosso successo anche perché, sebbene il prezzo non si trovi in fascia alta, ha tutte le funzioni che vengono solitamente ricercate in uno smartwatch: contapassi, calcolo della distanza percorsa, calcolo delle calorie perse durante l’attività, avviso di sedentarietà, notifiche collegate all’attività smartphone.

Infine, fornisce anche informazioni sui livelli d’ossigeno, battiti cardiaci, monitoraggio del riposo e sulla pressione sanguigna. C10 Xpower è in vendita solo sul suo sito ufficiale, al prezzo di 119 euro. Al momento, però, lo smartwatch si trova scontato al 50%, dunque costa 59,90.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *